Ecco perché non riesci a dimagrire

Cosa fare se non riesci a prendere peso, gli errori più comuni e come risolverli.

Sto a dieta, mi alleno ma non dimagrisco: come mai?

Questa è una frase che sento ogni giorno, in tutte le sue varianti: “non riesco a dimagrire, come mai?”

Partiamo dal presupposto che esistono situazioni particolari, e in tal caso la scelta migliore è rivolgersi al proprio medico per approfondire eventuali problematiche. Nella maggior parte dei casi, però, chi non riesce a dimagrire non ha nessun problema particolare né tantomeno una maledizione divina, ma semplicemente sta commettendo senza saperlo alcuni errori.

Se anche tu ti trovi nella situazione in cui ti alleni, vai in palestra, sei continuamente a dieta ma non vedi risultati, continua a leggere perché in questo articolo ti svelerò gli errori più comuni e come fare a risolverli. Devi però essere pronta a mettere in pratica quello che ti suggerirò, e soprattutto ad essere motivata a cambiare il tuo stile di vita: insomma, niente scuse!

woman-watching-her-weight-weight-loss-healthy-w-2022-08-01-02-04-33-utc

I 3 errori che probabilmente stai facendo anche tu

Nel 99% dei casi, chi non riesce a dimagrire non è seguito da professionisti ma sta improvvisando, cercando di fare da solo. Diete trovate su internet, informazioni errate fondate sul nulla, allenamenti senza capo né coda… Siamo sempre convinti di sapere tutto e non vogliamo investire su noi stessi, ma questo è proprio il primo errore. Smetti di voler fare tutto da sola per mancanza di voglia o per risparmiare, e affidati a un esperto che possa studiare un piano di allenamento e una dieta personalizzati per te, basati sui dati oggettivi del tuo corpo. Questo è il primo passo per ottenere risultati reali e duraturi!

Tra gli errori più comuni di chi non riesce a dimagrire ce ne sono due che viaggiano quasi sempre in coppia: la maggior parte delle persone sottostima quello che mangia, e sovrastima quello che brucia. Probabilmente anche tu che stai leggendo questo articolo sbagli a valutare quanto mangi. È normale, perché non sei un nutrizionista! Magari mangi alimenti sani e pensi che vada bene così, ma non hai la precisione, l’attenzione ai dettagli, ai condimenti e agli abbinamenti che solo un professionista ti può dare. Se non mi credi, prova a fare questo piccolo test: quando mangi l’insalata, quanto olio metti? Un cucchiaio di olio extravergine di oliva sono 110 kcal; se ne metti di più (e se non misuri ma vai “a occhio” sicuramente ne metti di più), a ogni pasto assumi facilmente 100-200 calorie in più di quello che pensi, solo con l’olio! Questo è solo un esempio pratico per farti capire quanto sia facile sbagliare di molto nello stimare il nostro introito calorico.


Il secondo errore è speculare, e riguarda invece l’allenamento. Vedo moltissime persone convinte di allenarsi tantissimo, ma in realtà fanno allenamenti così blandi da servire a poco o a nulla. Una mezz’ora di tapis roulant o di corsa impatta veramente poco a livello calorico, ovvero non bruci quasi nulla; lo stesso discorso vale spesso per i corsi di aerobica o gli allenamenti con pesi eccessivamente bassi. Non sto dicendo che bisogna allenarsi in modo eccessivo o che devi diventare una bodybuilder: semplicemente, bisogna imparare a valutare in modo oggettivo quante calorie assumiamo e quante ne bruciamo.

Punto secondo: stabilisci i tuoi obiettivi muscolari

Abbiamo visto i tre errori che la maggior parte delle persone che non riescono a dimagrire commette senza accorgersene. Ma ora che li abbiamo identificati, come facciamo invece a partire con il piede giusto e iniziare a ottenere davvero risultati?

Il primo passo da fare è cambiare mentalità, abbandonare le scuse e accettare una semplice ma dura verità: se vogliamo qualcosa che non abbiamo mai avuto, dobbiamo fare qualcosa che non abbiamo mai fatto. Questo significa anche che, se al momento non hai i risultati che vorresti o non sei in una situazione che ti rende soddisfatta, inevitabilmente dovrai cambiare qualcosa nella tua vita. Che sia l’atteggiamento, le abitudini, il tipo di allenamento o la tua alimentazione… Qualcosa non sta funzionando, altrimenti avresti già il corpo dei tuoi sogni, no? 

Qui entra in gioco un fattore importantissimo e che fa la differenza tra chi ha successo e chi fallisce, ovvero la motivazione. Quanto ci tieni davvero a dimagrire? Quanto desideri tornare in forma e avere un bel fisico? Rispondi sinceramente a queste domande, perché dalla risposta molto probabilmente dipenderà il tuo successo. Se sei davvero motivata a cambiare, questo è il momento di abbandonare ogni scusa. Chi ottiene risultati è chi si impegna a fondo per raggiungere un obiettivo, chi segue il proprio programma di allenamento e la dieta a prescindere da ogni ostacolo o difficoltà come il poco tempo, il lavoro, gli impegni, la stanchezza, il ciclo o quant’altro. Quindi smetti di ripeterti “questo mese non posso perché sono impegnata a lavoro”, “oggi salto perché sono stanca”, “questa settimana niente dieta perché ho poco tempo per cucinare” e accetta il fatto che se vuoi risultati, devi impegnarti davvero; se continui a cercare scuse, non arriverai mai da nessuna parte!

Sono parole un po’ dure, lo so, ma sono la pura e semplice verità: meglio essere onesti ma aiutare davvero le persone, piuttosto che rassicurarli e lasciarli alla loro vita insoddisfacente. Se ti senti davvero pronta e motivata a cambiare la tua vita, se vuoi dire basta ai kg di troppo, al fisico flaccido e all’insoddisfazione, posso aiutarti a diventare la miglior versione di te stessa: prenota una chiamata gratuita e senza impegno con me per parlarne assieme.