Dolori cervicali, cosa fare?

Tre esercizi per alleviare la tensione a collo e spalle

La cervicale: una zona ad alto rischio

Collo rigido, tensione a livello delle spalle, non riuscire a girare la testa, dolori muscolari… Anche a te è capitato di soffrire di queste spiacevoli problematiche? Se sì, non sei l’unica: la zona di spalle e collo è infatti molto soggetta a tensioni e dolori, specialmente in chi passa tanto tempo seduto davanti a un pc. Il lavoro da ufficio, che ci costringe a rimanere per molte ore fermi nella stessa posizione, tenendo il collo in tensione per fissare lo schermo, è molto dannoso per la salute e provoca irrigidimento muscolare e dolore. Fortunatamente, però, in nostro aiuto arriva lo stretching.

Fare stretching significa allungare i muscoli e aiutarli a combattere rigidezza e tensione, rendendoli anche più elastici e flessibili nel lungo termine. Lo stretching presenta moltissimi benefici, come abbiamo spiegato in questo articolo; abituarsi a svolgere qualche esercizio ogni giorno è una sana abitudine che ti aiuterà sia nel breve che nel lungo termine.

Eccoti tre semplici esercizi che puoi eseguire prima di dormire oppure post allenamento, per rilassarti e alleviare la tensione. Questi esercizi vanno ad allungare la zona cervicale, collo e trapezio; portano sollievo, rimuovendo le tensioni che si accumulano proprio con le posture sbagliate che spesso teniamo senza rendercene conto!

Esercizi per alleviare i dolori cervicali

Puoi svolgere questi esercizi comodamente seduta su una sedia o sul letto, oppure in ginocchio se usi un tappetino da yoga. Porta una mano dietro la schiena e con l’altra afferra gentilmente la testa, e flettila di lato. Mantieni questa posizione per 30 secondi, cerca di sentire i muscoli del collo e del trapezio che si allungano, dopodiché lascia la presa e ritorna alla posizione iniziale. Esegui questo esercizio da entrambi i lati.

 

Il secondo esercizio è molto simile, ma invece che lateralmente devi flettere la testa a 45 gradi davanti a te, come se seguissi una diagonale. Anche questo esercizio va fatto per 30 secondi.


Per il terzo e ultimo esercizio, metti entrambe le mani sulla nuca e tira gentilmente in giù la testa, fino a guardare il pavimento. Dovresti sentire tendere bene tutti i muscoli dietro al collo e alla nuca. Mantieni la posizione per trenta secondi, poi lentamente rialza la testa.

Pretty young woman stretching

L’importanza dello stretching all’interno di un piano di allenamento

Spesso ci dimentichiamo dell’importanza dello stretching e lo escludiamo dal nostro programma di allenamento, trascurandolo. L’allungamento muscolare, però, è fondamentale sia per la nostra salute che per la nostra capacità di svolgere al massimo gli esercizi durante gli allenamenti, ottenendo più risultati. Inoltre lo stretching può aiutare chi fatica ad addormentarsi o dorme male, migliorando la qualità del sonno e favorendo il rilassamento.

Se vuoi saperne di più sullo stretching e su come integrarlo in un piano di allenamento personalizzato, studiato apposta su di te, sul tuo corpo e i tuoi obiettivi, contattami per una chiacchierata conoscitiva senza impegno: sono qui per te.

Cambia ora la tua vita! Scopri il mio programma di coaching!