Dimagrire dopo i 40 anni è possibile? La risposta è sì!

Tornare in forma in menopausa è possibile, se sai come farlo. Comincia da questa guida per scoprire i migliori consigli.

Perché dimagrire in menopausa è così difficile?

La menopausa è un momento complesso ed estremamente complicato, nel quale ai grandi cambiamenti fisici e ormonali si aggiunge il fattore stress e la difficoltà di gestire psicologicamente la situazione. Durante la menopausa il tuo corpo cambia, è innegabile: si accumula grasso addominale, il peso aumenta, possono comparire difficoltà a dormire, ti senti spesso spossata, ansiosa, emotivamente instabile. Insomma, sembra una situazione disastrosa, e moltissime donne finiscono con il gettare la spugna e rinunciare a prendersi cura di loro stesse e del loro corpo. Ma non bisogna disperare! Mantenersi in forma in menopausa e viversi questo periodo in modo sereno è possibile, se sai come farlo.

Il problema principale, infatti, è che in questa fase molto delicata la donna si trova quasi sempre sola, non ascoltata dai medici e dai personal trainer. Ma non deve essere così! Il supporto del professionista giusto, che capisca la tua condizione e il tuo stato d’animo, può fare un’enorme differenza per trovare la motivazione e la forza di allenarsi e alimentarsi nel modo corretto. E il risultato? Un corpo sano e in perfetta forma, anche dopo i 40 anni… e oltre! 

Il mio programma di online coaching si basa sulla consapevolezza che ogni persona è unica e va ascoltata e capita. Niente diete pre-impostate o allenamenti uguali per tutti, ma un percorso personalizzato e studiato apposta sugli obiettivi e la vita di ognuna. Questo vale ancor di più per le mie clienti in menopausa, che richiedono massima attenzione, precisione e cura. Ti voglio ora svelare le quattro regole d’oro che ho acquisito dopo anni di esperienza nel seguire le donne che hanno passato i 40.

Regola #1: la parola d’ordine è “precisione”

Quando si parla di alimentazione, essere precisi è sempre importantissimo; ma questo diventa ancora più vero una volta passati i 40 anni. Questo perché dopo una certa età, e specialmente con l’avvento della menopausa, il metabolismo tende a rallentare. È fisiologico e non possiamo impedirlo: possiamo, però, imparare a conviverci e a gestirlo in modo che non ci crei problemi. 

Più il metabolismo rallenta, più dobbiamo curare con precisione ciò che mangiamo, le quantità, la qualità degli alimenti e i rapporti tra i macronutrienti. Non c’è bisogno di eliminare nessun nutriente dalla nostra dieta (hai capito bene, neanche i carboidrati!), quello che è importante è essere molto precisi sulle quantità. Per questo motivo è sempre sconsigliato seguire diete improvvisate o trovate su internet, che si rivelano sempre inefficaci se non addirittura dannose. Il tuo corpo sta attraversando cambiamenti importanti ed è sotto un grande stress: amarlo e prendersene cura passa anche dall’affidarsi ad un esperto, che possa costruire un piano alimentare giusto per te.

Regola #2: aumenta l’intensità!

Forse ti sei spaventata a leggere questo titolo, pensando ad allenamenti estremi degni dei marines. Io ti ripeto che non devi avere paura! Passati i 40 anni, il muscolo necessita di essere stimolato più di prima per mantenersi tonico. Questo significa che i tuoi allenamenti devono concentrarsi sull’intensità muscolare, in modo da preservare la tonicità e non andare incontro al classico “inflaccidimento” dei tessuti. È quindi molto meglio preferire allenamenti total body con i pesi (anche bassi!) piuttosto che ore e ore di cardio, che stancano senza far lavorare sufficientemente i muscoli. Mantieni un certo livello di intensità quando ti alleni, evitando workout blandi che non servono a nulla.

Holding weight in hands. Beautiful young woman with slim body type is in the gym

Regola #3: dopo la fatica, il giusto riposo

Ora che ti ho detto che ti devi allenare più intensamente, ti posso dare anche la buona notizia. Aumentano infatti i tempi di recupero, per consentire al tuo corpo di ricaricarsi e alla muscolatura di ripararsi. Con la menopausa, infatti (ma questo fenomeno si riscontra anche negli uomini con l’avanzare dell’età), il nostro corpo necessita di più tempo per recuperare. La prima cosa da fare è quindi diminuire il numero di workout settimanali, aumentando piuttosto un pochino l’intensità. Non stressare ulteriormente il tuo corpo ma ascoltalo, amalo e concedigli una giornata di riposo tra un allenamento e l’altro.

Regola #4: senza la mentalità giusta, non si va da nessuna parte

Questa regola è talmente importante che potremmo definirla il fil rouge di ogni percorso per rimanere in forma durante la menopausa. La mentalità è l’elemento chiave in ogni aspetto della nostra vita, e a ogni età; senza la giusta attitudine, è impossibile vivere felici e ottenere i risultati che ci prefissiamo. 

E quando si parla di menopausa, la forma mentis conta ancora di più! Questo perché i cambiamenti ormonali (e in particolare l’abbassamento dei livello degli estrogeni) hanno un impatto molto forte sul tuo umore: ti senti irritabile, ansiosa, precaria, ti viene da piangere all’improvviso e fai fatica a dormire. Non puoi allenarti con costanza e curare la tua alimentazione se dentro di te sei una tempesta di emozioni negative

La chiave è concentrarsi nel cambiare la mentalità, per mantenere sempre un atteggiamento positivo e ottimista e padroneggiare le nostre emozioni. Questo è un lavoro che nessuno può fare per te, devi essere tu a trovare la forza interiore per calmare la tempesta; quello che posso fare io è starti accanto in ogni passo del tuo percorso, ascoltandoti, capendo i tuoi bisogni e le tue paure, e motivandoti ogni giorno a essere la miglior versione di te stessa.

Portiamo l’empatia dentro le palestre

Se hai letto questo articolo, è possibile che per la prima volta tu ti sia sentita capita nelle tue difficoltà legate alla menopausa. Quante volte hai sentito coach e guru del fitness ripetere che “non ci sono scuse”, che bisogna “spingere sempre”, che le donne devono allenarsi come gli uomini, e come quando avevano vent’anni? La mancanza di empatia e comprensione dell’universo femminile è purtroppo molto comune nelle palestre, e porta moltissime donne ad abbandonare perché non si sentono capite e viene preteso da loro qualcosa che non è in linea con i loro bisogni e il loro corpo. Il mio programma di online coaching si basa invece proprio sull’ascolto continuo e sulla personalizzazione delle schede di allenamento e del piano nutrizionale. Io e le mie quattro nutrizioniste siamo a tua disposizione per costruire insieme una strada che ti porti a stare bene con te stessa e sentirti sempre in forma e bella, a prescindere dall’età!