Quali sono gli alimenti più ricchi di ferro?

Parliamo di assorbimento di ferro e carenze, tra falsi miti e verità.

A cosa serve il ferro?

Il ferro è un minerale essenziale per tutti gli esseri viventi compreso l’uomo, e senza di esso il nostro organismo non potrebbe funzionare correttamente. In particolare, il ferro è indispensabile per i processi biochimici del nostro corpo

 

Tra i ruoli principali del ferro c’è quello di costituire le emoglobine, proteine che trasportano l’ossigeno dai polmoni a tutto il corpo; una volta trasportato, inoltre, aiuta i tessuti muscolari a immagazzinarlo e utilizzarlo. Il ferro svolge anche numerosi altri compiti, tra cui la sintesi di determinati ormoni e la produzione di tessuto connettivo ed enzimi.


In caso di carenza di questo minerale si può andare incontro a serie problematiche, la più comune delle quali è l’anemia sideropenica. Questa condizione del sangue può essere causata da alimentazione sbilanciata, ingenti perdite ematiche o problemi di assorbimento, e porta a un’insufficiente circolazione di ossigeno nell’organismo. Tra i primi, e più diffusi, sintomi di questa carenza ci sono estrema stanchezza, mal di testa, pallore e vertigini.

Assorbimento del ferro

Il ferro è un minerale essenziale per tutti gli esseri viventi compreso l’uomo, e senza di esso il nostro organismo non potrebbe funzionare correttamente. In particolare, il ferro è indispensabile per i processi biochimici del nostro corpo

 

Tra i ruoli principali del ferro c’è quello di costituire le emoglobine, proteine che trasportano l’ossigeno dai polmoni a tutto il corpo; una volta trasportato, inoltre, aiuta i tessuti muscolari a immagazzinarlo e utilizzarlo. Il ferro svolge anche numerosi altri compiti, tra cui la sintesi di determinati ormoni e la produzione di tessuto connettivo ed enzimi.


In caso di carenza di questo minerale si può andare incontro a serie problematiche, la più comune delle quali è l’anemia sideropenica. Questa condizione del sangue può essere causata da alimentazione sbilanciata, ingenti perdite ematiche o problemi di assorbimento, e porta a un’insufficiente circolazione di ossigeno nell’organismo. Tra i primi, e più diffusi, sintomi di questa carenza ci sono estrema stanchezza, mal di testa, pallore e vertigini.

Tartlets with Sturgeon Black caviar on wooden board. Black backg

Gli alimenti più ricchi di ferro

Ora che abbiamo fatto chiarezza, vediamo quindi quali sono gli alimenti da inserire nella nostra dieta per assicurarci la giusta quantità di ferro per la salute del nostro corpo.

La seguente lista, seppur non esaustiva, indica in ordine decrescente gli alimenti più ricchi di ferro e la quantità di questo minerale per 100 g.

  • Milza di bovino: 42 mg
  • Fegato d’oca: 30 mg
  • Vongole in scatola: 28 mg
  • Fegato di suino: 18 mg
  • Cioccolato fondente amaro: 17 mg
  • Coratella di vitello: 15,5 mg
  • Vongola fresca: 14 mg
  • Cacao amaro: 14 mg
  • Fegato ovino: 12,6 mg
  • Caviale: 12 mg
  • Ostrica cotta: 12 mg
  • Paté di pollo in scatola: 9 mg
  • Fegato di cavallo: 9 mg
  • Muesli con frutta secca: 8,7 mg
  • Muesli: 8,2 mg
  • Frattaglie di coniglio: 8 mg
  • Lenticchie: 7,5 mg
  • Acciughe e alici sotto sale: 6,9 mg
  • Coscia di pollo: 6,2 mg
  • Ceci: 6,2 mg
  • Patate bollite: 6 mg
  • Seppia: 6 mg
  • Pinoli: 5,5 mg

L’alimentazione non va mai improvvisata

Al giorno d’oggi sono moltissime le persone che mangiano troppo, male e in modo sbilanciato, assumendo troppe calorie e troppi grassi e trascurando molti nutrienti preziosi. Come abbiamo visto, queste carenze possono sfociare in condizioni anche gravi e pregiudicare il nostro benessere e il nostro stato di salute. L’alimentazione non va mai improvvisata, ma bisognerebbe sempre tenerla sotto controllo e avere un quadro preciso delle quantità di calorie, macronutrienti e micronutrienti necessari per noi. In fondo è vero che siamo ciò che mangiamo, e che la qualità (e quantità) di quello che diamo al nostro corpo come carburante va a determinare come ci sentiremo. Se mangi male, non puoi pretendere di sentirti e apparire bene!

Curare l’alimentazione non è però per niente facile, e spesso informarsi su internet non basta. Essere seguiti da specialisti, come il mio team di 4 nutrizioniste dedicate, fa la differenza tra il raggiungere o meno i propri obiettivi: un piano alimentare personalizzato e studiato apposta su di te può davvero fare miracoli.

Non sai come curare la tua alimentazione? Lascia che ti dia una mano!